Ars Canto – la storia


Il Coro si avvale della direzione del Maestro Eugenio Maria  Degiacomi, la preparazione della propedeutica è affidata al Maestro Ailem Carvajal e il Maestro accompagnatore è la pianista Claudia Zucconi.

Fondato nel 1990, quale Associazione di Promozione Culturale la scuola di coro è oggi è composta da circa 50 elementi suddivisi in 3 sezioni: propedeutica, voci bianche e giovanile.

Affronta la musica colta a quella popolare cantando in lingue diverse, per la musica sacra spazia al gregoriano al contemporaneo. Ricchissimo il repertorio operistico italiano e straniero. Non mancano grandi pagine della musica da camera e sinfonica.

Svolge un’ intensa e importante attività concertistica, ed ha partecipato a eventi quali:
Concerto in Vaticano (1996 e 2000); Pavarotti & Friends (dal 1999 al 2003); Note di Natale (trasmesso da Canale 5 nel 1999); Festival Musicisti Under18 (Ischia 2000).

Ha fornito le voci bianche soliste all’istituzione dei concerti del Teatro Lirico di Cagliari, al Teatro La Zarzuela di Madrid, al Teatro Regio di Parma. Diretto da direttori d’orchestra di fama internazionale come Bruno Bartoletti, Michel Plasson, Donato Renzetti ha lavorato anche con grande registi d’opera, tra i quali Hugo De Ana.

Tante le collaborazioni con orchestre prestigiose:
la London Philarmonic Orchestra, la Marinskij Young Orchestra, l’Orchestra del Teatro Regio di Parma, l’Orchestra della Fondazione Arturo Toscanini, il Coro dell’Accademia di Santa Cecilia di Roma.

Il coro è stato in scena con cantanti d’opera del calibro di Leo Nucci, Marcelo Álvarez, Michele Pertusi, Josè Cura, Sonia Ganassi, Micaela Carosi, Désirée  Rancatore, Francesco Meli. Si è esibito al Ravenna Festival, al Teatro Comunale di Modena, al Teatro Municipale di Piacenza, al Teatro di Cesena, al Teatro Magnani di Fidenza e al Filaforum di Assago (MI) con Lucio Dalla.

Nel 2007, unico coro italiano ammesso al 55esimo Concorso Polifonico Internazionale Guido d’Arezzo, ha ottenuto il terzo posto assoluto (1° e 2° posto non assegnati) risultando anche il solo coro premiato nella categoria Polifonia per Voci Bianche. Nel 2009 ha vinto il XXVII Concorso Nazionale Corale “Franchino Gaffurio”, sez. Cori Giovanili. Dall’istituzione fino al 2009 ha partecipato ad “Imparolopera”, iniziativa della Fondazione Teatro Regio di Parma per avvicinare i ragazzi delle scuole dell’obbligo al melodramma. Gemellato nel 2000 con il coro di voci bianche Città di Chiba (Tokyo), nel 2004 ha rappresentato Parma nel ventennale del gemellaggio con la città di Worms (Germania).

Ha inciso i seguenti CD: “Christmas in the World”, Canti di Natale con Cecilia Gasdia e Michele Pertusi (Mondo Musica), “Ebraica” su musiche di Moretti e Ghezzi (Nuova Era) e cinque “War Child” Pavarotti & Friends (Decca).

Il coro ha cantato anche in occasioni speciali quali: celebrazioni per il matrimonio di Luciano Pavarotti con Nicoletta Mantovani; Premio Sport e Civiltà 2004 e il concerto in onore del premio Nobel Lech Walesa al Teatro Regio di Parma; Rassegna corale di Voci Bianche in memoria del Maestro Mariele Ventre, indimenticata direttrice del coro dello Zecchino d’oro.

Dall’Agosto del  2010 Gabriella Corsaro è Maestro dei Cori e Direttore Artistico di Ars Canto.

Dall’estate del 2010 per il Comune di Parma, in collaborazione con la Fondazione Teatro Regio, tiene concerti dedicati agli anziani (Estate d’Argento e Auguri alla città).
Per il Festival Verdi 2010 è stato protagonista dei concerti nelle Terre di Verdi, con “Verdi all’Ombra dell’Abbazia”, concerto sacro nella splendida Abbazia Cistercense di Fontevivo.
Il Festival Verdi 2011 l’ha visto impegnato negli eventi collaterali “VerdiTraNoi” con concerti sacri e lirici “In compagnia di Verdi”, questa esperienza ha portato il coro nelle più prestigiose Chiese della Città e nelle casa protette e nei centri giovanili con un progetto concerti di solidarietà in cui i Cori del Teatro Regio hanno portato Verdi a chi non poteva recarsi in teatro.
Nel segno dell’impegno sociale il coro ha intrapreso un’intensa collaborazione con l’Ospedale del Bambino di Parma, reparto di oncoematologia pediatrica, e con diverse realtà benefiche cittadine.

Il maestro Bruno Bartoletti, che li ha diretti, ha definito il Coro Ars Canto Voci Bianche del Teatro Regio di Parma: “un coro di livello internazionale ed una delle migliori formazioni giovanili europee”.
Nel 2012, ha organizzato e condiviso una “tappa concertistica” della tournée italiana dei “Petits Chanteurs de Strasbourg” Coro delle voci bianche dell’Opera Nazionale del Reno potendosi misurare e confrontare con successo con tale formazione corale di respiro europeo ed arricchire il proprio bagaglio di esperienza musicale e culturale stimolando sempre più ampie visoni delle realtà canore continentali.

Il 22 giugno 2012 viene conferito all’ARS Canto il Premio per meriti artistici “Lupo Meli Lupi di Soragna Tarasconi” nella Seconda edizione “Per la capacità di trasmettere una cultura della formazione musicale nella sua accezione più alta ed universale come parte essenziale della crescita intellettuale ed etica dell’individuo”.

Nella stagione 2013/2014 al Teatro Regio di Parma ha partecipato alle produzioni liriche e sinfoniche quali “Pagliacci“, “Gianni Schicchi” e “Otello” (Festival Verdi 2015) e con Schiller Gala, progetto di musica contemporanea del Festival Verdi 2016.

Sempre nel 2014, per il Festival Illica, ha partecipato alla produzione di Tosca nella bellissima cornice di Castell’Arquato (PC).

Con la Fondazione Arturo Toscanini ha collaborato per i “Carmina Burana” nel 2015; con Teatro Lenz per “Kinder” (primavera 2016) e Autodafè, progetto speciale per il Festival Verdi 2016.

Dal 2016 è nata la collaborazione con il Coro Voci Bianche di Radio Musica Zhejiang (Cina), culminato con la partecipazione del coro stesso in un concerto d’insieme al Ridotto del Teatro Regio.

Nella stagione lirica 2017  le voci bianche sono state protagoniste nella produzione della “Bohème” e per Regio Young “Il piccolo Principe

Sempre per Regio Young nel 2018  le voci bianche sono state protagoniste nella produzione di Hansel & Gretel.